Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Connessioni   #Tecniche costruttive   #Calcolo strutturale  

    Come posso realizzare solai in X-LAM e travi in acciaio?

    A cura di Matteo Izzi, Assolegno

    Pubblicato il 20/04/2020

    La fornitura di pannelli in XLAM di larghezza compresa tra 100 cm e 150 cm è compatibile con il passaggio degli stessi attraverso le aperture delle finestre. Per quanto riguarda il fissaggio dei pannelli alle pareti perimetrali, è possibile adottare profili metallici con sezione ad L opportunamente ancorati alle strutture esistenti e vincolati ai pannelli lignei mediante viti (inserite in...

    #Specie legnose   #Durabilità   #Materiali da costruzione  

    Cosa mi consigliate per la realizzazione del decking di un terrazzo esposto alle intemperie cosa mi consigliate?

    A cura di Massimo Del Senno, Esperto Tecnologia del Legno

    Pubblicato il 18/04/2020

    L’esempio più noto di trattamento termico è quello brevettato (Thermowood ®). A grandi linee consiste nel riscaldamento del materiale fino a: 190 °C (classe S come Stability) e 220 °C (classe D come durability). In estrema sintesi si può dire che il riscaldamento altera le proprietà del materiale (in particolare modificando lo stato cristallino di cellulosa e emicellulose) rendendolo meno...

    #Normativa   #Calcolo strutturale  

    Quale fattore di confidenza FC per una struttura esistente in XLAM?

    A cura di Daniele Casagrande, Istituto per la Bioeconomica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE)

    Pubblicato il 15/04/2020

    La valutazione della sicurezza di una struttura esistente in XLAM rappresenta senza dubbio una procedura ingegneristica piuttosto inedita in relazione alla recente nascita, e conseguente diffusione all’interno del nostro Paese, di tale tipologia costruttiva. A differenza di altri materiali, quali calcestruzzo armato, acciaio e muratura, le indicazioni contenute per la valutazione della sicurezza delle costruzioni esistenti in legno all’interno della...

    #Tecniche costruttive   #Isolamento termico   #Ventilazione   #Condensa   #Raffrescamento estivo  

    Come influisce il clima sul degrado delle strutture in legno?

    A cura di Michele De Beni, Esperto di edifici ad alta efficienza energetica

    Pubblicato il 15/04/2020

    Il clima, pensato come variazione nel tempo di temperatura dell'aria, radiazione solare ed umidità, ha sicuramente un impatto rilevante sulla durata degli edifici: la loro orientazione, la loro qualità termica e la strategia di ventilazione, sono fattori determinanti per la durata e le prestazioni di qualsiasi tipo di realizzazione e non solo per gli edifici in legno. Dalla mia...

    #Fuoco  

    In un elemento XLAM l'incollaggio delle tavole sul lato stretto e il tipo di colla hanno influenza sul comportamento in caso di incendio?

    A cura di Andrea Bernasconi, heig-vd CH-Yverdon | Bolrini & Zanini SA | holztragwerke.ch

    Pubblicato il 09/04/2020

    È probabile che l'indicazione "pacchetto certificato" si riferisca all'impiego di un determinato prodotto di XLAM, in combinazione con altri materiali. Le prestazioni di sicurezza in caso di incendio citate (R60) sono quindi da riferirsi al solo impiego di questo prodotto. Facciamo inoltre notare che con R60 si intende una prestazione di resistenza sotto l'azione di un carico che, qualora sia...

    #Sismica   #Tecniche costruttive   #Materiali da costruzione  

    Quali tipologie di pannelli di rivestimento si possono usare per le pareti portanti intelaiate in legno?

    A cura di Daniele Casagrande, Istituto per la Bioeconomica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE)

    Pubblicato il 07/04/2020

    La resistenza e la stabilità nei confronti delle azioni orizzontali delle pareti portanti intelaiate in legno sono garantite dai pannelli di rivestimento e dai collegamenti tra questi e il telaio (“sheathing-to-framing connections”), generalmente realizzati mediante connettori a gambo cilindrico (chiodi o cambrette) di piccolo diametro. Tali connettori sono disposti ad interasse costante lungo i bordi di ciascun pannello, garantendo un...

    #Specie legnose  

    Ho diversi campi e stavo valutando di piantare Paulownia per ricavarne biomassa. Cosa ne pensate?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 07/04/2020

    In relazione alla Paulownia e ad un suo utilizzo per la produzione di biomassa, sebbene vi siano esperienze che vadano consolidandosi prevalentemente nel Nord Italia (la sua introduzione risale a circa 10 fa), è possibile affermare che ancora oggi un suo impiego sia in corso di validazione (allo stesso tempo è bene sottolineare le buone attitudini in termini di incrementi...

    #Normativa   #Proprietà meccaniche   #Marcatura CE  

    Posso usare perline strutturali marcate CE in accordo alla EN 14915?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 07/04/2020

    La norma UNI EN 14915 ("Rivestimenti interni ed esterni di pareti con elementi di legno massiccio - Caratteristiche, requisiti e marcatura") non si applica a legname con uso strutturale, come si può facilmente intuire dal titolo riportato tra parentesi. Relativamente al tavolato con profilo maschio-femmina ad uso strutturale si precisa che, in considerazione della geometria che tali elementi presentano (profilo...

    #Connessioni   #Normativa   #Calcolo strutturale   #Sismica  

    Quali tipologie di chiodi si possono utilizzare nelle pareti in legno a telaio leggero?

    A cura di Matteo Izzi, Assolegno

    Pubblicato il 06/04/2020

    Le NTC 2018 non forniscono indicazioni specifiche sulle tipologie di connettori da utilizzare nella progettazione di pareti a telaio, pertanto è possibile adottare sia chiodi lisci (shooth shank nails) che profilati (ring shank nail). Tuttavia, il p.to §7.7.7.1 delle NTC 2018 (Regole di dettaglio - Disposizioni costruttive per i collegamenti) precisa che: *Il collegamento realizzato mediante spinotti o chiodi a...

    #Sismica  

    Quale fattore di struttura adottare per un edificio con pareti Thoma Holz?

    A cura di Maurizio Follesa, dedaLEGNO

    Pubblicato il 06/04/2020

    Gli edifici a pannelli di tavole a strati incrociati uniti con spinotti di legno prodotte dalla Thoma Holz e certificati mediante l’ETA-13/0785 non rientrano tra le tipologie strutturali a comportamento dissipativo elencate nella Tabella 7.3.II delle NTC 2018. Non sono assimilabili al sistema a “Pannelli di tavole incollate a strati incrociati …” (noti comunemente con gli acronimi XLAM o CLT)...

255 risultati (pagina 3 di 26)