Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Tecniche costruttive   #Condensa   #Materiali da costruzione  

    Potete fornirmi una valutazione della stratigrafia propostami per le pareti di una casa in legno?

    A cura di Michele De Beni, Esperto di edifici ad alta efficienza energetica

    Pubblicato il 06/08/2020

    In generale non esistono "a priori" stratigrafie ottime per tutte le situazioni climatiche, ma possono individuarsi dei criteri generali a cui ogni stratigrafia dovrebbe aderire. Rispettare questi criteri può significare garantire nel tempo prestazioni termiche e durabilità dei materiali e, in ultima analisi, la salubrità ed il valore dell'edificio. I due criteri a cui faccio riferimento sono i seguenti: 1...

    #Raffrescamento estivo  

    I teli riflettenti sono efficaci nel migliorare il comportamento estivo di un tetto?

    A cura di Michele De Beni, Esperto di edifici ad alta efficienza energetica

    Pubblicato il 03/08/2020

    I teli riflettenti (comunemente detti "Reflex") sono sicuramente un possibile aiuto per limitare i flussi di calore entranti nella copertura. Essi aumentano non solo la componente riflessa della radiazione solare direttamente incidente, ma anche quella relativa all'energia termica assorbita e poi riemessa dal manto di copertura. Questo calore viene quindi espulso tremite la camera di ventilazione. In parole piú...

    #Normativa   #Sismica   #Connessioni  

    Collegamenti con barre incollate sollecitate parallelamente al proprio asse in giunzioni in grado di dissipare energia

    A cura di Maurizio Piazza, Università di Trento

    Pubblicato il 01/08/2020

    La domanda si riferisce alla apparente contraddizione tra ciò che è riportato nelle NTC 2018 e quanto proposto nel documento CNR-DT 207_2018 sulla possibilità di utilizzare collegamenti realizzati con barre (barre ad aderenza migliorata o barre filettate) incollate nell'elemento in legno tramite adesivo (solitamente collante a base epossidica). Tale domanda deriva, in buona sostanza, dalla lettura della seguente nota presente...

    #Normativa   #Specie legnose  

    Utilizzo strutturale di legno acetilato

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 30/07/2020

    Il legno acetilato, è un particolare trattamento di carattere chimico che conferisce al materiale una migliorata durabilità, principalmente nei confronti di agenti fungini di degrado, e una più marcata stabilità meccanica. In senso generale la specie utilizzata ai fini della produzione di legno acetilato è il Pino Radiata (Pinus radiata D.Don). In relazione ad un impiego strutturale dello stesso legno...

    #Normativa   #Marcatura CE   #Durabilità  

    Compensati marini e marcatura CE

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 30/07/2020

    Il compensato marino risponde ai fini della rispettiva marcatura CE alla norma armonizzata UNI EN 13896 (prodotto per esterno ) ed è realizzato normalmente attraverso l'impiego aventi una classe di durabilità uguale o superiore a 3 in accordo alla UNI EN 350 ( Durabilità del legno e dei prodotti a base di legno - Prove e classificazione della durabilità agli...

    #Durabilità  

    In Italia si ha il rischio di attacchi di termiti alle strutture in legno?

    A cura di Massimo Del Senno, Esperto Tecnologia del Legno

    Pubblicato il 27/07/2020

    Sono segnalati nel meridione e in particolare in Sicilia attacchi soprattutto di Reticulitermes lucifugus (vedi G. Liotta "Gli insetti e i danni del legno", Nardini, Firenze 1991); in altre regioni comunque, sia pur raramente, è segnalato qualche attacco. L'unica specie nazionale MODERATAMENTE resistente agli attacchi di termiti è il Castagno (UNI EN 350-2: Durabilità del legno e dei prodotti a...

    #Materiali da costruzione  

    Vorrei costruire una casa in legno. Dove posso trovare l'elenco dei costruttori della mia zona?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 24/07/2020

    AssoLegno Risponde è un servizio con una finalità neutrale di informazione tecnica e non fornisce esplicite indicazioni commerciali. La invitiamo a consultare la vetrina soci Federlegno e contattare un costruttore della sua zona.

    Vorrei avere delle informazioni in merito al calcolo di pareti controventate con tavole diagonali

    A cura di Andrea Bernasconi, heig-vd CH-Yverdon | Bolrini & Zanini SA | holztragwerke.ch

    Pubblicato il 06/07/2020

    Non abbiamo mai incontrato normative che descrivessero come affrontare in modo specifico l'analisi della controventatura delle pareti intelaiate con tavole disposte a 45° una accanto all'altra e inchiodate agli elementi del telaio. La letteratura ingegneristica applicata alla carpenteria classica riporta qualche indicazione sulle travi composte con anima realizzata con doppio tavolato inclinato a +/- 45°, ma occorre andare indietro nel...

    #Specie legnose   #Durabilità  

    Voglio realizzare un decking a bordo piscina. Il legno di castagno è adeguato? Cosa mi consigliate in alternativa?

    A cura di Massimo Del Senno, Esperto Tecnologia del Legno

    Pubblicato il 05/07/2020

    Il durame di castagno (Castanea sativa) è caratterizzato da resistenza agli attacchi di insetti (è l’unica specie nostrana resistente, sia pur moderatamente, alle termiti), ma se ne sconsiglia l’uso in ambiente umido, dato che è possibile che questo legno sia sede di discolorazioni dovute all’elevato contenuto di tannino, specie in presenza di sali e/o ossidi di ferro e possa determinare...

    #Specie legnose   #Durabilità  

    Per realizzare il rivestimento di una facciata in legno quale essenza legnosa mi consigliate?

    A cura di Massimo Del Senno, Esperto Tecnologia del Legno

    Pubblicato il 05/07/2020

    Classicamente, anche riferendosi alla tradizione dell’architettura vernacolare, la specie più largamente usata è il Larice. Va da sé che occorre utilizzare durame. A titolo informativo si allega una tabella comparativa tra il Larice ed altre specie di conifera.

262 risultati (pagina 1 di 27)