Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Specie legnose   #Materiali da costruzione  

    Produzione Italiana Segati

    Vorrei sapere se esistono stime e dati riguardanti la produzione di legno strutturale in Italia. In particolare vorrei capire come si suddividono in % sul totale le produzioni in termini di specie e qualità (proprietà meccaniche)

    Risposta a cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 26/10/2021

    In relazione alla domanda in questione, le statistiche in merito ci offrono un quadro parziale a cui non è semplice fornire una domanda esaustiva. Per quanto attiene l'argomento si riporta come nel 2016 (ISTAT) sono stati prelevati in tutto circa 10 Mm3 di legname, di cui:

    • il 59% destinato ad usi energetici (legna da ardere)
    • il 41% come legname da lavoro (70% latifoglie e 30% conifere).

    Il legname da lavoro sopra menzioanto è quindi destinato:

    • 53% al tondame da sega (edilizia e imballo) per un quantitativo di circa 1.1 Mm3;
    • A fini edili il bosco Italiano si stima fornisca circa 400.000 m3 (carpenteria)

      Per quanto attiene invie la domanda di legname importato, questo può essere stimato pari a:

    • Segati di conifera 3.87 Mm3 (2.4 Mm3 da Austria);
    • Segati di latifoglia 0.76 Mm3 (da Croazia, Francia e Paesi tropicali).
    • Legno lamellare e CLT 2.2 Mm3 considerando i soli produttori austriaci