Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Normativa   #Sismica   #Connessioni  

    Collegamenti con barre incollate sollecitate parallelamente al proprio asse in giunzioni in grado di dissipare energia

    A cura di Maurizio Piazza, Università di Trento

    Pubblicato il 01/08/2020

    La domanda si riferisce alla apparente contraddizione tra ciò che è riportato nelle NTC 2018 e quanto proposto nel documento CNR-DT 207_2018 sulla possibilità di utilizzare collegamenti realizzati con barre (barre ad aderenza migliorata o barre filettate) incollate nell'elemento in legno tramite adesivo (solitamente collante a base epossidica). Tale domanda deriva, in buona sostanza, dalla lettura della seguente nota presente...

    #Normativa   #Specie legnose  

    Utilizzo strutturale di legno acetilato

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 30/07/2020

    Il legno acetilato, è un particolare trattamento di carattere chimico che conferisce al materiale una migliorata durabilità, principalmente nei confronti di agenti fungini di degrado, e una più marcata stabilità meccanica. In senso generale la specie utilizzata ai fini della produzione di legno acetilato è il Pino Radiata (Pinus radiata D.Don). In relazione ad un impiego strutturale dello stesso legno...

    #Normativa   #Marcatura CE   #Durabilità  

    Compensati marini e marcatura CE

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 30/07/2020

    Il compensato marino risponde ai fini della rispettiva marcatura CE alla norma armonizzata UNI EN 13896 (prodotto per esterno ) ed è realizzato normalmente attraverso l'impiego aventi una classe di durabilità uguale o superiore a 3 in accordo alla UNI EN 350 ( Durabilità del legno e dei prodotti a base di legno - Prove e classificazione della durabilità agli...

    #Normativa   #Connessioni  

    Vorrei dei chiarimenti in merito al calcolo di barre incollate caricate assialmente lungo il loro asse

    A cura di Maurizio Follesa, dedaLEGNO

    Pubblicato il 29/06/2020

    La verifica della capacità portante di collegamenti con barre incollate sollecitate assialmente, viene effettuata, come spiegato nel §8.5.1.1.1 delle Istruzioni CNR DT 206/2018-R1, considerando i seguenti modi di rottura: a) rottura a trazione della barra di acciaio; b) rottura per scorrimento del legno all’interfaccia con l’adesivo; c) rottura completa o parziale dell'elemento ligneo per trazione; d)...

    #Normativa   #Marcatura CE   #Materiali da costruzione  

    La documentazione di accompagnamento del legno strutturale e della ferramenta può essere fornita anche in lingua tedesca e/o inglese?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 24/06/2020

    Per quanto riguarda l'argomento e in relazione alle disposizioni comunitarie dedicate alla dichiarazione di prestazione, si riporta quanto indicato dall'art. 5 del Regolamento Prodotti da Costruzione (comma 4): "La dichiarazione di Prestazione è fornita nella lingua o nelle lingue richieste dallo stato membro in cui il prodotto è messo a disposizione". Quindi in relazione alla documentazione di cui sopra è...

    #Normativa   #Specie legnose   #Proprietà meccaniche   #Materiali da costruzione  

    E' possibile riutilizzare travi in massiccio di "recupero" per la realizzazione di una nuova copertura?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 24/06/2020

    In relazione al quesito posto si è espresso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici con parere n. 3/2012. A tal proposito il suddetto parere individua due casistiche di riferimento riportate sinteticamente di seguito: 1- Diagnosi in situ svolta tramite indagini condotte in accordo ai principi della UNI 11119 ("Beni culturali - Manufatti lignei - Strutture portanti degli edifici - Ispezione...

    #Normativa   #Specie legnose  

    Quale è l'attuale TLV per le polveri di legno duro?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 23/06/2020

    Il 9 giugno 2020 è stato pubblicato il decreto legislativo che recepisce la direttiva relativa alla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro (Decreto Legislativo 1 giugno 2020, n. 44 - Gazzetta Ufficiale del 9 giugno 2020, n. 145). Il decreto modifica il Dlgs 81/2008 disponendo un abbassamento del limite...

    #Normativa   #Marcatura CE   #Materiali da costruzione  

    Gli adesivi per incollaggio in cantiere devono essere marcati CE?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 23/06/2020

    Le vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni prevedono per gli adesivi utilizzati in cantiere la disposizione seguente, così come indicato nel par. 11.7.7.2, riportato per completezza di seguito: "*Gli adesivi utilizzati in cantiere (per i quali non sono rispettate le prescrizioni di cui alla norma UNI EN 301:2013) devono essere sottoposti a prove in conformità ad idoneo protocollo di prova,...

    #Normativa   #Proprietà meccaniche   #Calcolo strutturale  

    Quanto vale il fattore kcr per la verifica a taglio delle travi in legno?

    A cura di Daniele Casagrande, Istituto per la Bioeconomica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE)

    Pubblicato il 22/05/2020

    Il fattore kcr è utilizzato al fine di ridurre la larghezza delle travi in legno nel calcolo della tensione massima di taglio derivante dalla presenza di eventuali fessurazioni che possono instaurarsi anche dopo la messa in opera e indurre variazioni significative nello stato tensionale tangenziale della trave stessa. I valori di riferimento del fattore kcr in accordo alle NTC18 sono...

    #Normativa   #Sismica   #Calcolo strutturale  

    Pareti XLam in falso: quando possono essere realizzate e quale fattore di comportamento adottare per la componente verticale dell'azione sismica?

    A cura di Daniele Casagrande, Istituto per la Bioeconomica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE)

    Pubblicato il 05/06/2020

    La componente verticale del sisma deve essere considerata in presenza di elementi orizzontali (punto 7.2.2 delle NTC18) con luce superiore a 20 m, elementi precompressi, strutture di tipo spingente, edifici con piani sospesi e pilastri in falso, purché, come indicato al punto 3.2.3.1, il sito dove sorge la costruzione sia caratterizzato da un’accelerazione al suolo ag maggiore o uguale di...

125 risultati (pagina 3 di 13)