Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Normativa   #Materiali da costruzione  

    Controlli di accettazione: quali limiti sono previsti dalla UNI EN 14080 per quanto riguarda la distanza nodo-giunto?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 03/01/2020

    Con le NTC 2018 si dispongono (per la prima volta) controlli di accettazione anche per gli assortimenti in legno strutturale, similmente a quanto avviene per gli altri materiale da costruzione. Il Direttore dei lavori dovrà quindi “effettuare, in fase di accettazione” (prima della messa in opera) una serie di controlli, a carattere per lo più non distruttivo, al fine di...

    #Normativa   #Marcatura CE   #Materiali da costruzione  

    Per quanto riguarda il registro delle prove meccaniche previste in produzione, le NTC 2018 prevedono ulteriori prove in stabilimento oltre a quelle indicate in sede di marcatura CE per i controlli di accettazione?

    A cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 07/01/2020

    Prima di trattare l’argomento oggetto del quesito, si riporta per maggior chiarezza una breve analisi della UNI EN 14080: 2013 e relativo EAD 130005-00-0304 (“Solid wood slab element for use as structural element in buildings”) per quanto riguarda i controlli distruttivi che avvengono all’interno dello stabilimento a carico del fabbricante. Il campionamento in relazione alle prove da condurre sul giunto...

    #Sismica   #Tecniche costruttive   #Materiali da costruzione  

    Quali tipologie di pannelli di rivestimento si possono usare per le pareti portanti intelaiate in legno?

    A cura di Daniele Casagrande, Istituto per la Bioeconomica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE)

    Pubblicato il 07/04/2020

    La resistenza e la stabilità nei confronti delle azioni orizzontali delle pareti portanti intelaiate in legno sono garantite dai pannelli di rivestimento e dai collegamenti tra questi e il telaio (“sheathing-to-framing connections”), generalmente realizzati mediante connettori a gambo cilindrico (chiodi o cambrette) di piccolo diametro. Tali connettori sono disposti ad interasse costante lungo i bordi di ciascun pannello, garantendo un...

    #Materiali da costruzione  

    Emissione di formaldeide da pannelli OSB

    A cura di Massimo Del Senno, Esperto Tecnologia del Legno

    Pubblicato il 02/01/2020

    Premesso che effettivamente sono disponibili sul mercato pannelli OSB esenti da formaldeide (sono incollati con isocianati), è il caso di ricordare che è la concentrazione della formaldeide nell’atmosfera di un ambiente, assieme alla durata dell’esposizione, a determinare i rischi di diverse patologie (dalla semplice irritazione delle mucose alle neoplasie) per chi in quell’ambiente si viene a trovare. Quindi anche in...

    #Isolamento termico   #Materiali da costruzione  

    Quale pannello di rivestimento può essere utilizzato in un sistema platform-frame?

    A cura di Alessandro Prada, Università di Trento

    Pubblicato il 10/12/2019

    Nelle strutture è sempre opportuno avere strati con permeabilità al vapore crescente dall’esterno verso l’interno per avere un buon comportamento e ridurre il rischio di condensa interstiziale. Nel suo caso vedo uno strato OSB verso l’esterno. L’OSB è caratterizzato da un valore di resistenza al vapore molto elevato, quindi si comporta come un freno a vapore. Per questo motivo **sarebbe...

    #Isolamento termico   #Tecniche costruttive   #Materiali da costruzione  

    E' possibile realizzare il manto di un tetto piano in legno mediante la pietra di Cursi tipica del territorio salentino?

    A cura di Alessandro Prada, Università di Trento

    Pubblicato il 02/01/2020

    È sicuramente possibile: andrà attentamente progettata la struttura al fine di valutare la distribuzione nello spessore del maggior carico legato al materiale di rivestimento. Nella stratigrafia proposta manca inoltre una guaina impermeabilizzante per evitare problemi legati all’infiltrazione di acqua. Risposta gentilmente concessa da promo_legno

    #Isolamento termico   #Materiali da costruzione  

    Per la realizzazione di un cappotto ad una casa in mattoni che verrà sopraelevata di un piano in XLAM ad Udine è preferibile l'utilizzo del polistirene o della fibra di roccia?

    A cura di Alessandro Prada, Università di Trento

    Pubblicato il 10/12/2019

    La formazione di condensa non è legata solamente al tipo di isolante impiegato ma dipende anche dal carico di vapore interno, dalla ventilazione degli ambienti interni e dalla permeabilità delle murature. L’umidità smaltita attraverso la migrazione di vapore nelle pareti opache rappresenta comunque una quantità molto minore del vapore che viene disperso attraverso la ventilazione. Basti pensare che secondo la...

    #Isolamento termico   #Materiali da costruzione  

    Nella ristrutturazione di una copertura quale tra le seguenti soluzioni è preferibile per la coibentazione: fibra di canapa e calce oppure fibra di legno?

    A cura di Alessandro Prada, Università di Trento

    Pubblicato il 10/12/2019

    La paraffina presente nei pannelli in fibra di legno di solito si trova in percentuali in massa pari al 1% circa. Viene utilizzata perché idrorepellente e perché protegge il materiale dagli attacchi biotici. Anche i pannelli in fibra di canapa non sono completamente naturali poiché sono additivati con poliestere. Non darei troppo peso alla presenza di paraffina nella scelta fra...

    #Tecniche costruttive   #Isolamento termico   #Materiali da costruzione  

    Come fissare i listelli di legno di una parete ventilata?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 02/01/2020

    Il fissaggio viene eseguito con apposite viti a doppio filetto per isolanti, utilizzando guarnizioni "punto chiodo" in grado di sigillare la membrana in corrispondenza delle viti. Le consigliamo di consultare i cataloghi dei produttori di membrane e viti di fissaggio. Risposta gentilmente concessa da promo_legno

    #Isolamento termico   #Materiali da costruzione  

    Quale dei seguenti materiali mi consigliate per fare l'isolamento di un tetto in legno ad Udine: polistirene, fibra di legno o fibra di roccia? O altro?

    A cura di Alessandro Prada, Università di Trento

    Pubblicato il 10/12/2019

    In generale la scelta dell’isolante ottimale dipende da molti fattori e dunque non esiste un isolante migliore in assoluto. L’impiego di materiali fibrosi è consigliato per migliorare la prestazione acustica della copertura in legno. I materiali sintetici hanno delle caratteristiche di fononoassorbimento e fonoisolamento limitate. Dall’altra parte però i materiali fibrosi richiederanno degli spessori maggiori per avere lo stesso isolamento...

56 risultati (pagina 2 di 6)