Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Normativa   #Materiali da costruzione  

    Direttore Tecnico di Produzione

    Un libero professionista può svolgere il ruolo di Direttore Tecnico della Produzione per una o più aziende con cui collabora?

    Risposta a cura di Marco Luchetti, Assolegno

    Pubblicato il 09/11/2022

    In relazione all'argomento e in via sintentica le Norme Tecniche delle Costruzioni DM 18.01.18 riportano quanto segue in relazione alla figura del DTP (par. 11.7.10.1):

    "Il Direttore Tecnico della produzione, di comprovata esperienza e dotato di attestato conseguito tramite apposito corso di formazione, assume le responsabilità relative alla conformità alle presenti norme delle attività svolte nel centro di lavorazione. Il Direttore tecnico di produzione deve altresì frequentare un corso di aggiornamento con cadenza almeno triennale. I Regolamenti, i curricula dei docenti e i rispettivi programmi didattici dei corsi sopra citati devono essere preventivamente approvati dal Servizio Tecnico Centrale, sentito il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, che verificherà la complessiva congruenza dei corsi con i requisiti richiesti dalle presenti norme."

    I regolamenti depositati dalle organizzazione interessate presso il Servizio Tecnico Centrale ai fini di procedere ad erogare il corso, su questo specifico aspetto richiedono che il medesimo Direttore Tecnico di Produzione sia un collaboratore stabile dell'azienda, escludendo in senso pratico che uno stesso DTP possa ricoprire la medesima posizione per più stabilimenti afferenti a diverse proprietà.