Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Fuoco   #Connessioni  

    Come calcolare la resistenza al fuoco dei collegamenti con aste incollate?

    In una capriata vorrei utilizzare una connessione a scomparsa con barre incollate con resina epossidica. Come posso calcolare la resistenza al fuoco di tale unione?

    Risposta a cura di Andrea Bernasconi, heig-vd CH-Yverdon | Bolrini & Zanini SA | holztragwerke.ch

    Pubblicato il 04/05/2020

    I collegamenti con aste metalliche incollate hanno dimostrato in diverse prove di laboratorio di essere decisamente poco sensibili in caso di incendio, valgono quindi le regole fondamentali della protezione antincendio del legno, secondo cui se il legno è esposto al fuooco occorre procedere ad una verifca a caldo che consideri la riduzione della sezione per combustione e carbonizzazione del legno. Fino a che le aste incollate si torvano nella parte "fredda" della sezione, cioè non sono inficiate dall'aumento della tempertaura grazie al legno che le protegge e le mantiene alla temperatura iniziale, o comunqe sufficientemente bassa, il collegamento può essere considerato come protetto contro gli incendi per il tempo corrispondende allo spessore della copertura e alla relativa durata di combustione di progetto. Occorre comunque prestare attenzione all'intercapedine fra i diversi elementi in legno, che è attraversata dalle aste metalliche e, se presente e non protetta, rappresenta un punto di contatto fra le aste metalliche e l'incendio, rendendo inutile la protezione della altre parti delle aste. Lo strato di resina, inoltre, non può essere ammesso come resistente al fuoco e deve quindi essere parte protetta nel suo insieme, come l'asta di acciaio.