Assolegno risponde

Gli esperti al servizio del settore

    #Normativa   #Calcolo strutturale  

    Vorrei un chiarimento in merito alle formule per il calcolo della capacità portante per carichi orizzontali di pareti intelaiate leggere in legno

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    La capacità portante per carichi orizzontali di ciascun pannello va calcolata con la formula 9.21 del paragrafo 9.2.4 dell'eurocodice 5. Tale formula tiene in conto del numero di connettori presenti (si richiede infatti di specificare la spaziatura del mezzi di unione). Risposta gentilmente concessa da promo_legno

    #Tecniche costruttive  

    Devo realizzare un solaio in legno su struttura in c.a. Posso considerare l'orizzontamento infinitamente rigido anche se la soletta viene gettata successivamente rispetto al getto delle travi di bordo in c.a.?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    L'ipotesi di piano infinitamente rigido è valida purchè la soletta sia collegata mediante connettori a taglio agli elementi in legno; il getto può avvenire anche in più fasi. Con riferimento al dimensionamento dei connettori bisogna prestare particolare attenzione nel caso in cui l'elemento in LVL non risulti interrotto in corrispondenza dei connettori: nel calcolo di rigidezza e resistenza del connettore...

    #Normativa   #Sismica  

    Quale fattore di struttura si deve utilizzare nel caso in cui una struttura in legno sia controventata con elementi in acciaio?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    In accordo con il paragrafo 7.7.3 delle Norme Tecniche: "nel caso in cui il controventamento della struttura sia affidato a materiali diversi (calcestruzzo armato, acciaio), si deve fare riferimento ai pertinenti paragrafi del presente documento". Nella direzione ortogonale ai telai in legno si deve quindi far riferimento a quanto previsto al paragrafo 7.5.2.1 per le strutture con controventi concentrici a...

    #Normativa   #Connessioni  

    Le distanze minime da bordi ed estremità di bulloni e spinotti continuano a valere anche in caso di sovradimensionamento?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    Sì, le distanze minime da bordi ed estremità di bulloni e spinotti continuano a valere anche in caso di sovradimensionamento. Risposta gentilmente concessa da promo_legno

    #Tecniche costruttive   #Normativa  

    E' possibile realizzare una struttura con tecnologia platform frame controventando a lastra solo un lato mediante OSB/3 spessore 15 mm?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    Rispondo con ordine: I parametri meccanici dei pannelli OSB (resistenza, moduli elastici) sono forniti per entrambe le direzioni, dove con l'angolo di 0° si indica la direzione della lunghezza del pannello e con l'angolo di 90° si indica la direzione della larghezza del pannello. Attenzione però che nell'inserire in un modello ad elementi finiti uno "shell" per **modellare i...

    #Connessioni   #Fuoco  

    Come calcolare la resistenza al fuoco di viti caricate assialmente?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    Il valore def calcolato nel metodo della sezione trasversale efficace considera la riduzione di sezione trasversale dovuta alla carbonizzazione ed un ulteriore strato di spessore k0 x d0 che rappresenta il materiale vicino alla linea di carbonizzazione con resistenza e rigidezza nulle. Sebbene tale valore non si utilizzi nella verifica delle unioni, può comunque darci un riferimento per capire quanto...

    #Normativa   #Proprietà meccaniche  

    Che valori dei moduli elastici si devono utilizzare nei calcoli?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    Trova la risposta al paragrafo 2.2.2 dell'Eurocodice, che riportiamo interamente: (1)P L'analisi di strutture deve essere eseguita utilizzando i seguenti valori per le proprietà di rigidezza: *per un'analisi del primo ordine, elastica e lineare, di una struttura, la cui distribuzione delle forze interne non è influenzata dalla distribuzione della rigidezza all'interno della struttura (per esempio tutti gli elementi hanno...

    #Normativa   #Calcolo strutturale   #Durabilità  

    Gradirei avere alcune delucidazioni in merito alla differenza fra Classi di utilizzo (UNI EN 335:2013) e Classi di servizio (UNI EN 1995-1-1)

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 05/12/2019

    La definizione delle classi di servizio, indicate al punto 2.3.1.3 della norma EN 1995-1-1, è principalmente dedicata all'assegnazione di valori di resistenza e al calcolo delle deformazioni in definite condizioni ambientali: sia il parametro kmod (coefficiente di correzione della resistenza) che il parametro kdef (coefficiente di correzione della deformazione) dipendono dalle classi di servizio. In realtà indicazioni relative alle classi...

    #Normativa   #Calcolo strutturale  

    Eurocodice e documento CNR 206-2007 riportano due formule leggermente differenti per la verifica a compressione inclinata rispetto alla fibratura. Qual è il motivo?

    A cura di Mauro Andreolli, TimberTech

    Pubblicato il 04/12/2019

    Entrambe le formulazioni sono corrette: l'Eurocodice esplicita il coefficiente kc,90 per incrementare la resistenza a compressione ortogonale alla fibratura il documento CNR non esplicita tale fattore ma al paragrafo 6.5.1.4 consente di correggere la resistenza a compressione ortogonale alla fibratura: "*Per la resistenza di calcolo fc,90,d potrà introdursi un valore superiore (fino a 1.5 volte) rispetto a quello...

299 risultati (pagina 30 di 30)